DESCRIZIONE

delimiter image

MADE IN ITALY / MADE BY ITALICS

Summer School Venezia 2019

icon-2423352_960_720
summer school in italy

La Summer School “Made in Italy / Made by Italics” si articola in quattro giornate tematiche dedicate ad arte/musica, moda, design e gastronomia.

Le lezioni di docenti universitari si integrano non solo con testimonianze di professionisti di aziende leader del Made in Italy, ma anche con laboratori tenuti da dirigenti di fondazioni e istituti culturali e con momenti di riflessione comune.

Ciascun partecipante dovrà produrre, al termine delle attività e in relazione all’ambito professionale scelto al momento della presentazione della candidatura, un elaborato scritto o un risultato visibile che illustri la propria capacità creativa all’interno della cultura italica. Al termine del corso ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Agli studenti universitari che avranno frequentato con costanza tutti gli incontri e prodotto un elaborato scritto conclusivo – inviato in forma definitiva entro una settimana dalla conclusione del corso e ritenuto adeguato dal direttore della Summer School – verrà rilasciata una dichiarazione comprovante la maturazione di 75 ore di lavoro, pari a 3 crediti formativi universitari (25 ore per la lettura di alcuni saggi brevi, preliminari alla frequenza della Summer School, 25 ore di lezioni frontali e 25 ore di lavoro il loco per l’elaborato finale).

Il riconoscimento dei CFU come “attività formativa” è subordinato ad un preliminare accordo con il Corso di laurea dell’università di riferimento.  Il direttore della Summer School è disponibile, su richiesta dello studente interessato, a contattare il presidente del Corso di laurea in questione e a trasmettergli la certificazione necessaria.

 

Lingua del corso: Italiano
Lingua di supporto: Inglese

summer school in italy

FINALITA’ 

DEL CORSO

La summer school, iniziativa di Schola Italica, si propone di realizzare un percorso formativo residenziale volto ad approfondire, lontano da cliché e facili slogan, le peculiarità, la complessità e la capacità d’influenza della cultura italica, generata dal processo storico, all’interno del contesto mediterraneo, europeo e mondiale.

Essa susciterà nei partecipanti una più matura consapevolezza del valore e della problematicità della prassi “italica” a livello internazionale e la capacità di realizzare questa prassi con originalità e qualità.

Quali sono le caratteristiche del “Made in Italy”? Quali quelle del “Made by Italics”? Quali le differenze?

Al fine di rispondere a queste domande occorrerà senz’altro chiarire, da un lato, la distanza a livello teorico tra “italiano” e “italico”, e l’ampia gamma di livelli qualitativi che la prassi “italiana” e quella “italica” possono generare. Dall’altro, la scuola affronterà nello specifico di ciascuno dei quattro ambiti tematici individuali (arte/musica, moda, design e gastronomia), attraverso analisi comparate e testimonianze prasseologiche, le specificità delle eccellenze “italiche” nel panorama globale.

A CHI

È RIVOLTO?

Il corso è rivolto professionisti, laureati e laureandi di diversi ambiti disciplinari, che desiderano viaggiare, vivere a contatto con persone provenienti da tutto il mondo e crescere come professionisti e come individui. Cultura italiana nel mondo

Attraverso la guida esperta di docenti universitari e di dirigenti di aziende leader nel proprio settore, potrete diventare degli ambasciatori del “Made in Italy / Made by Italics” nel mondo.

Vivere una settimana nella suggestiva isola di San Servolo vi permetterà non soltanto di raffinare la vostra conoscenza dei valori e dell’essenza dell’identità italica, ma anche di comprendere come l’italicità si sta evolvendo nel mondo globalizzato di oggi.

A CHI

È RIVOLTO?

Più nel dettaglio stiamo selezionando i seguenti profili:

Artista o professionista del settore, laureato o laureando appassionato al tema della continuità e del cambiamento delle arti italiane nel contesto artistico internazionale.

Tutti i realtori dell’area arte

Artista o tecnico del suono, laureato o laureando appassionato al tema della continuità e del cambiamento della musica classica e contemporanea italiana nel panorama internazionale.

Tutti i relatori dell’area musica

Giovani professionisti, laureati o laureandi dotati di competenze trasversali e da una spiccata dinamicità che vogliono comprendere più a fondo l’essenza della moda italiana per diventare ambasciatori dello stile italiano nel mondo. 

Tutti i relatori dell’area moda

Professionisti, laureati o laureandi che desiderano entrare in contatto con i protagonisti del design italiano contemporaneo con l’obiettivo di inventare soluzioni innovative nel solco della tradizione italiana.

Tutti i relatori dell’area design

Chef, ristoratori o semplici cultori del cibo, amanti della cucina italiana, provenienti da tutto il mondo che desiderano conoscere i segreti del sapere italiano grazie ai consigli esperti dei relatori della giornata dedicata al tema.

Tutti i relatori della area gastronomia

COME ISCRIVERSI

I candidati dovranno inviare la propria candidatura via email all’indirizzo info@madeinitalysummerschool.it allegando il proprio curriculum vitae e indicando l’area culturale/professionale (tra arte/musica, moda, design e gastronomia) cui sono interessati.

Le domande saranno selezionate da una commissione composta dal prof. Davide Cadeddu (Università degli Studi di Milano), dal prof. Fabio Finotti (Università degli Studi di Trieste) e dal prof. Giulio Ceppi (Politecnico di Milano).

Verranno valutati il curriculum vitae, in rapporto alla pertinenza dei temi affrontati nella Summer School, e, nel caso degli studenti universitari, anche la media dei voti conseguiti.

QUOTA D’ISCRIZIONE

La quota di partecipazione è di 900,00 euro (iva inclusa), comprensiva di pensione completa per una settimana, stanza singola, materiale didattico e laboratoriale.

BORSE DI STUDIO

In seguito alla selezione, è prevista l’attribuzione di borse di studio alle candidature ritenute meritevoli.

Il migliore studente della Summer School potrà ricevere l’opportunità di uno stage restribuito presso una associazione culturale impegnata a sviluppare la riflessione sull’identità italica nel mondo.